Mestoli forati: gli attrezzi della cucina

mestoli foratiL'altro giorno abbiamo parlato dei vari tipi di pinze, da tenere in cucina all'occorrenza; insieme ad esse, un altro attrezzo fondamentale della cucina sono i mestoli, mestoli forati tecnicamente parlando. Il loro uso principale è quello di sgocciolare gli alimenti che cuociono in un liquido e le loro forme sono svariate. Sono le dimensioni dei fori e il disegno dei mestoli a renderli più adatti ad uno specifico utilizzo.

Esiste il mestolo "ragno", chiamato così perché ricorda una ragnatela, con aperture molto ampie, che è comodo per sgocciolare alla perfezione i fritti dall'olio bollente o per sollevare dall'acqua le verdure a foglia larga, come verze e simili. Poi c'è il mestolo forato, a fori concentrici, che è il più versatile di tutti, che in genere viene usato per sgocciolare le verdure di piccole dimensioni.

Infine, sempre forato, ma a maglie fitte serve per schiumare i brodi durante la cottura; e quello forato a cucchiaio, che è un po' più particolare in quanto svolge una funzione precisa, cioè quella di avvolgere l'albume sul tuorlo e sgocciolare l'uovo in camicia dall'acqua bollente.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail