Mangiare informati: i cetriolini

cetrioliniCon la parola cetriolino s'intendono i frutti di piccole dimensioni di diverse varietà di cetrioli, come ad esempio il Piccolo di Parigi o il Moscatello. I cetriolini possono essere sott'olio, ma nella maggior parte dei casi sono sott'aceto. Bisognerebbe preferibilmente acquistare cetriolini agrodolci (che in Alto Adige e nei paesi di lingua tedesca sono chiamati gewurzgurken), cioè conservati in aceto, zucchero ed aromi, tra cui aneto e semi di senape.

Sia quelli sott'aceto che quelli in agrodolce hanno un basso contenuto calorico. Si possono utilizzare in tantissimi modi e si prestano bene a svariati abbinamenti con altri alimenti.

Immancabili coi salumi ed altri sottaceti nel più classico antipasto all'italiana, ma anche essenziali per la preparazione della salsa tartara o per arricchire tartare di carne, nelle insalate di riso ed in tramezzini e sandwich. Provateli anche con arrosti freddi, coi bolliti, le uova sode, con pane nero di segale e speck ed infine nella mousse di tonno.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail