Spuntini veloci: la frisella pugliese

frisella
Tanti di voi quest'anno saranno andati in vacanza nella splendida terra pugliese (si vede che sono di parte?!?) e avranno mangiato una delle tante specialità gastronomiche del posto: la frisa, o frisella o "spaccatella" come si chiama dalle mie parti, che è una sorta di pane duro, che verrà poi condito e che fa riaffiorare nella mia memoria tante merende da bambina e tante cene da studentessa universitaria squattrinata.

Per preparare una buona frisa vi occorreranno: frise, ovviamente e rigorosamente comprate in una panetteria pugliese (quelle del supermercato no eh?!); pomodorini abbastanza maturi; origano; olio extravergine d'oliva; sale.

Come prima cosa preparatevi i pomodorini, tagliandoli a pezzi e condendoli con origano, olio abbondante e sale. Poi bagnate la frisa: questa operazione è molto delicata per la riuscita finale del piatto. Dovete bagnarla poco, in modo che poi non risulti troppo spugnosa. Una volta pronta, condite coi pomodorini ed aggiungetevi dell'altro olio. E buona merenda !!!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: