Mangiare informati: le bietole da costa

bietole da costaEcco un altro classico ortaggio autunnale o invernale, che dir si voglia: le bietole da costa saranno presenti sui banchi della verdura da Ottobre e per tutto l'inverno. Impariamo a prepararle e cucinarle alla perfezione e ad acquistarle nel modo giusto. Innanzitutto precisiamo che non sono da confondere con le più piccole erbette, quasi prive del gambo (o costa, appunto) dal quale deriva il loro nome.

In frigo possiamo conservarle nei sacchetti per alimenti in basso, per 2-3 giorni. Al momento di cucinarle, andranno lavate benissimo, perchè trattengono molta terra. Coste e foglie hanno cottura differente, quindi prima di cuocerle, è meglio separarle ed eliminare eventuali fili sul gambo.

Le foglie hanno un sapore leggermente più amarognolo e sono ottime saltate in padella; possono essere un'alternativa agli spinaci. Le coste sono più dolciastre e si possono gratinare al forno con la besciamella, dopo averle scottate. Non dimentichiamoci che sono uno degli ingredienti fondamentali sia dei pizzoccheri valtellinesi sia della torta toscana coi becchi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail