Le uova in Giappone - ricetta e sorpresa!

ramen con uova alla soia

Oggi è la giornata mondiale dell'uovo e, ovviamente, non posso che mettervi una ricetta giapponese per gustarci il nostro "tamago". Per i ramen potete trovare la ricetta seguendo questo link: usando per lo più ingredienti italiani riusciamo in qualche modo a riprodurre il sapore dell'originale ramen giapponese. Ma, invece che "solo" uova sode, farete uova alla salsa di soia.

Ecco cosa serve: 2 uova sode, una bustina di dashi da 25 gr, mezzo litro d'acqua, 60 ml di salsa di soia senza sale, 30 ml di mirin. Mettete tutti i liquidi in una pentola e aggiungete la bustina di dashi, portate ad ebollizione e a questo punto inserite le uova: coprite con della carta argentata sforellata la superficie della pentola.

Questa terrà le uova "sotto" a cuocere e a prendere colore. La cottura deve essere di circa 1 ora a fuoco basso. Ovviamente sarebbe consigliabile fare un certo numero di uova per ogni cottura: l'unica cosa importante è che stiano immerse completamente nel liquido. Quando esso si consuma, allungate con altra acqua bollente. Questo è il giusto completamento di un ramen coi fiocchi!

Se andate invece dopo il salto potete vedere un regalo originale: di aspetto sono comunissime uova invece...

...si tratta di delizioso pudding. L'ho provato personalmente in Giappone e vi garantisco che è uno dei pochi dolci appetibili del luogo: dà, anzi, addirittura dipendenza! Con uno spruzzo di panna poi è davvero ottimo. Non chiedetemi però come riescano ad incastonarlo così meravigliosamente.

pudding nel guscio d'uovo

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail