La "cocotte" un segreto della gastronomia francese

La Cocotte

La cocotte è un piccolo gioiello di funzionalità che arriva dritto dritto dalla tradizione della cucina familiare francese. Si tratta di una pentola ovale con manici, dalla grandezza variabile (originariamente ampia), in lega pesante (solitamente ghisa o porcellana), dotata di coperchio dello stesso materiale, utilizzata per cotture stufate. Insomma una specie di "piccolo forno", che distribuisce equamente il calore al suo interno permettendo una cottura perfetta e leggera degli alimenti. È un vero classico che, dopo anni di oblio dovuti alla moda minimal della nouvelle cuisine (stile se i piatti sono piccoli, le pentole lo sono ancora di più), è tornata ad avere un ruolo fondamentale.

Oltre a concentrare ed amalgamare tutti gli ingredienti della ricetta di turno, sfrutta al massimo la condensa per mantiene caldi i cibi a lungo, anche quando il fuoco è ormai spento. Insomma è l'alleato ideale della gastronomia autunnale e invernale, ottima per la ratatoiulle, per le zuppe di legumi e non, gli arrosti (provate le varianti con castagne o prugne e vi leccherete i baffi), le salse spesse e gli stufati di carne o di verdure. Pratica e sana, se opportunamente curata dura anni ed anni, ma fate attenzione a dove la riponete, "pesa un accidenti" e le vi assicuro che se dovesse cadere fa parecchi danni!

  • shares
  • Mail