Cucina russa: il pasticcio Rosen

I dolci, a mio avviso, sono la parte più interessante della cucina tradizionale russa: poco zuccherosi come lo sono, invece, la maggior parte dei dolci stranieri, hanno impasti simili ai nostri, ma magari con quel tocco di speziato in più che basta a renderli al nostro gusto originali. Come questo pasticcio chiamato ‘Rosen’ per la sua forma inconfondibile.

Cosa vi occorre: 600 g di pasta lievitata, 2-3 cucchiai di semi di papavero, 1-2 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di burro fuso ma freddo.

Come si prepara: spianate la pasta (se non vi ricordate come si fa leggete qui) fino a farle assumere una forma rettangolare e lo spessore inferiore a 1 cm. Ungetela di burro e cospargetela con i semi di papavero che avrete mescolato con lo zucchero. Arrotolate l’impasto su se stesso e tagliatelo a fette larghe 2 cm. Schiacciate ogni fetta in modo da ottenere diverse rosette che, disposte in un’unica teglia tonda, si uniranno con il calore del forno e formeranno un dolce a ‘mazzo di rose’. Cuocete il pasticcio a 180°: sarà cotto appena la superficie sarà dorata. Servitelo con il caffè.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail