Ricette cinema: l’aragosta al mandarino di False verità

Cosa è successo veramente quella notte? Ancora dopo 15 anni tutti si chiedono come sia finita una bella e giovane studentessa morta nascosta in una cassa di aragoste destinata a Lanny e Vince, gli eroi del Telethon anni Cinquanta che da allora hanno smesso di avere successo insieme e sono inevitabilmente tramontati. Se lo chiede una giornalista rampante che inizia a indagare e finisce per scoprire molto, inaspettatamente, anche di se stessa. False verità è un viaggio all’interno del tema del doppio e dell’ambiguità, dai quali nessuna vita è immune, neppure quella più irreprensibile. E mentre si avvicina sempre più alla soluzione del mistero, la giornalista viene invitata a una ricchissima cena cinese da Lanny (che quella notte stessa la sedurrà), in cui l’ex stella della tv manda indietro, fortemente disgustato, una sola pietanza: l’aragosta alla buccia di mandarino, perché forse gli ricorda troppo qualcosa del suo torbido passato… noi, invece, che non abbiamo fatto fuori nessuno che non fosse già morto nel piatto, ce la prepariamo con l’acquolina in bocca!

Cosa vi occorre per 4 persone: 1 aragosta, 60 g di noodles secchi di fagioli, la buccia essiccata di 2 mandarini (oppure 1 cucchiaio di aroma al limone), brodo di pollo q.b., 3 cucchiai di coriandolo tritato, 2 cucchiai di aglio sminuzzato, 2 cucchiai d’olio, 1 cucchiaino di salsa di ostriche, 1 cucchiaino di fagioli neri secchi ben triturati, una punta di sale e una di zucchero.

Come si prepara: mettete a bagno per una decina di minuti in due ciotole separate i noodles e la buccia di mandarino con l’acqua che li copre completamente. Scolateli e mentre da una parte asciugherete e triterete la buccia, dall’altra taglierete a metà i noodles ormai ammorbiditi. Preparate la salsina di accompagnamento mescolando a fuoco dolce il brodo con il coriandolo, l’aglio, l’olio, la salsa di ostriche e i fagioli neri. Salate. In un secondo momento aggiungete la scorza di mandarino e lo zucchero finché non si sarà sciolto del tutto. Cuocete l’aragosta al vapore e servitela con i noodles, il tutto coperto dalla salsa che avrete fatto rapprendere per bene.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail