Con le lacrime agli occhi

E per il sesto anno consecutivo torna La Prova del Cuoco. Purtroppo in versione italiana, che vuol dire simil-Zecchind'oro, piena di sculettamenti, di urletti (ma una meno disfonica della Moroni non era reperibile in giro ?), svolazzante di capelli tinti-biondi della conduttrice ridarolesca, la solita Antonella Clerici.

Se qualcuno avesse mai sperato in un miglioramento, pace. E' andata male anche 'stavolta.

Peccato.

Perlomeno lo ammettono loro stessi: non è un programma di cucina, ma per bambini ! Ecco, forse ce n'eravamo già accorti. Ma non per tutti i bambini. Per quelli scemi, soprattutto, ché gli altri si rompono dopo due minuti come gli adulti.

Torna anche l'immarcescibile (e poco sopportabile) Bigazzi.

Forse, una buona notizia. Dopo 6 anni di pasticci inguardabili e conditi di risatine stupide, pare che la Clerici finalmente abbia imparato a cucinare (o che abbia capito che fingere d'essere impedita, dopo 5 anni, invece di far ridere rompe solo le scatole). Mah.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: