Cucina russa: le marmellate

Sia per la colazione della festa, sia per l’ora del tè, nonché per i tanti dolci fatti in casa che propone, la tradizione russa abbonda di marmellate e confetture che le massaie preparano rigorosamente da sole, spesso e volentieri con la frutta raccolta dagli alberi del proprio giardino.

Le marmellate che più comunemente, infatti, troverete sulle tavole in Russia sono quella di more, frutto abbastanza succoso da non richiedere l’aggiunta di acqua e che ha la caratteristica di essere fatta raffreddare a bagnomaria, e quella di mirtilli rossi.

Molto gettonate anche la marmellata di albicocche, in cui i frutti vengono fatti cuocere assieme ai noccioli che avrete precedentemente estratto e pulito, e quella di ciliegie, che invece vanno snocciolate, ma che andranno cotte alla giusta maturazione, cioè dopo averle lasciate per giorni coperte dallo zucchero, in modo da far uscire tutto il pregiato succo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail