'Mpanatigghi, ovvero dolcetti di Natale dalla provincia di Ragusa

mpanatigghieQualche giorno fa avevamo fatto un piccolo excursus gastronomico con i dolcetti tipici del natale tra Sardegna, Abruzzo e Calabria. Ma quando si parla di dolci e frutta secca, che sia Natale o meno, non si può non parlare della Sicilia. In particolare ci occuperemo dei dolci che vengono dalla provincia di Ragusa, terra da me esplorata più volte, per svariate ragioni.

Uno dei dolci da me assaggiati e che mi ha particolarmente colpito sono stati i 'mpanatigghi, che altro non sono che dei biscottini a forma di mezza luna ripieni. La particolarità sta proprio nel ripieno. Ricordo ancora la prima volta che li ho assaggiati; in una pasticceria il proprietario mi ha detto: "Se indovini l'ingrediente segreto che c'è dentro te li regalo tutti".

E sapete cosa c'è all'interno di questi favolosi biscotti? L'ingrediente segreto era il macinato di vitello; sì, avete proprio letto bene. Mi hanno poi successivamente raccontato che, assieme alle mandorle abbrustolite, uova, zucchero, cacao e cioccolato fondente, la carne venive aggiunta per rendere il biscotto più proteico. In questo modo diventava un pasto più che completo per i contadini che dovevano stare tutto il giorno nelle campagne. Esistono due ricette differenti di questi biscotti: quella di Pozzallo e quella di Modica.

  • shares
  • Mail