Mangiare informati: le mele kanzi

mela kanzi

Sono un incrocio tra due varietà di mele già esistenti: la mela Braebum e quella Gala. Hanno la buccia molto lucida e tesa, di colore rosso, con sfumature gialle, aroma perfetto e polpa succosa. Sono state importate in Italia dal Belgio, nel 2007 e da allora vengono coltivate in Trentino, dove, dopo la raccolta, i frutti restano a maturare per 4 settimane.

Sono in commercio per quasi tutto l'anno, ad eccezione della stagione estiva, tra settembre e luglio. Il pregio principale riguarda il loro sapore: il rapporto tra gli zuccheri e la naturale acidità del frutto è perfettamente bilanciato, così che il sapore risulta acidulo al punto giusto.

La qualità kanzi viene garantita e protetta attraverso l'associazione GKE (Greenstar Kanzi Europe), con sede in Belgio, ma fa parte anche del Consorzio delle Cooperative Ortofrutticole dell'Alto Adige. Il loro nome, in lingua swahili, significa "tesoro nascosto", ad indicare l'eccezionale qualità di questa mela.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail