2005: annata buona per il vino?

Ad agosto, Laura aveva segnalato un articolo sulla vendemmia 2005. "La migliore dell'ultimo decennio", si diceva. Da quando i parenti sono diventati troppo anziani per poter curare le vigne e le hanno conseguentemente abbandonate, devo accontentarmi di notizie filtrate da quotidiani o da produttori dai quali acquisto. Non è facile, dunque, avere chiaro il quadro della situazione, a meno che non ci si trovi in una cantina a dover scegliere tra una bottiglia o l'altra. Allora si parla di annate seriamente (e di prezzi, purtroppo!).

Mentre navigavo alla ricerca di notizie, ho notato che anche all'estero si sta spargendo la contro-notizia. Le piogge di fine agosto e di settembre, infatti, hanno creato sbalzi di temperatura e conseguenti problemi all'uva. Le regioni più colpite sono state il Piemonte e la Toscana. Il Sud, invece, si è salvato.

Spero di potervi dare qualche informazione di prima mano dopo il weekend, grazie a un sopralluogo in Piemonte.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: