Il pollo fritto di Hannukah

In questo periodo siamo tutti concentrati sul Natale, ma proprio in questi giorni si svolge un’altra importante festa, appartenente alla fede religiosa ebraica: l’Hannukah o festa delle luci. Dura otto giorni, durante i quali, ogni sera, le famiglie riunite ripetono il gesto rituale dell’accensione delle candele o delle lampade. Questa ricorrenza ricorda l’eroica vittoria dei Maccabei su Antioco nel 165 a.C. e il miracolo dell’olio: nonostante, infatti, non avessero trovato olio per tenere accesa la lampada sacra del tempio per la nuova consacrazione, questa bruciò lo stesso. È per questo che ad Hannukah si mangiano prevalentemente cibi fritti nell’olio, come il classico pollo.

Cosa vi occorre: 1 pollo, succo di limone, olio, farina, uova, sale e pepe.

Come si prepara: dividete il pollo in 8 pezzi e lasciatelo a marinare nell’olio mescolato al succo di limone e aggiustato di sale e pepe per qualche ora. Trascorso questo tempo, scolateli, infarinateli, passateli nell’uovo e friggeteli in olio bollente.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail