Gli struffoli napoletani di casa mia

struffoli napoletani
Gli struffoli sono una vera "istituzione natalizia" del Sud Italia. Ne esistono varie versioni, dai grossi cilentani che si gonfiano grazie alla presenza del lievito nell'impasto, ai medi siciliani, fino ai napoletani che abbiamo già presentato qualche anno fa. La ricetta che vi presento è rigorosamente partenopea, il risultato sono delle palline piccole e dorate che risultano croccanti in bocca grazie al leggero velo caramellato che li ricopre.

Ingredienti: (per la pasta) 600 gr di farina, 6 uova, 1 pizzico di sale, 10 cucchiai di olio di semi, 1 cucchiaino di limoncello; (per il condimento), 600 gr di miele grezzo, 200 gr di mandorle tostate, 200 gr di frutta candita, 100 gr di confettini colorati, 2 cucchiai di zucchero, 1/2 bicchiere d'acqua, 1 pizzico di cannella.

Preparazione. Fare la fontana con la farina e rompervi le uova tutte insieme. Aggiungere il sale, l'olio e impastare bene. Lasciar riposare per almeno un'ora e realizzare rotolini da un centimetro, avendo cura di non aggiungere ulteriore farina, nonostante la fortissima tentazione derivante dall'altissimo "grado di appiccicosità", che li renderebbe duri sporcando anzitempo l'olio di frittura. Tagliarli a tocchetti e friggerli in abbondante olio (di semi di arachide) bollente. Sgocciolare su carta assorbente e far raffreddare.

Mettere sul fuoco una pentola il miele, lo zucchero, l'acqua, la cannella e far sciogliere il tutto. Aggiungere le mandorle frullate grossolanamente e farle caramellare, unire gli struffoli e girarli bene per almeno una decina di minuti, fino a quando saranno ben ricoperti, lucidi e dorati. Non appena freddi disporli nei piatti da portata (avendo cura di lasciare un bordino libero nel quale colerà il miele) cospargerli di confettini e decorarli con pezzetti di frutta candita colorata.

Si ringrazia per il gentile suggerimento la Famiglia Rania-Di Domenico

Immagine da dolci-decorazionietentazioni.blogspot.com

  • shares
  • Mail