Tradizioni culinarie per San Silvestro.

tradizioni per la notte di san silvestroA San Silvestro la notte tra il 31 ed il 1° gennaio del nuovo anno ogni paese, o quasi, ha la propria tradizione. I nostri cugini spagnoli mangiano un acino di uva ogni rintocco. Ormai vendono confezioni con dodici chicchi pronti da mangiare.

Nelle regioni del Nord della Cina si mangiano i ravioli, la cui forma assomiglia a quella di piccoli lingotti, augurio di ricchezza; nelle regioni del Sud, invece, un dolce di farina di riso con dentro diverse salse come augurio di “una vita piu’ dolce”. In Giappone si cerca di mangiare tutti quei cibi che sono ben auguranti, come l'orata ed i fagioli neri.

In Grecia si mangia la torta di San Basilio, al cui interno viene messa una monetina. In Kenya la pietanza legata al questa ricorrenza e’ il “Gnama Choma” piatto costituito da diversi tipi di carne tra i quali: capretto, agnello, zebu ecc, cucinati alla brace ed accompagnati con la polenta bianca o con il riso conditi con verdure e spezie. Quello che succede da noi lo sappiamo tutti, alla mezzanotte, nonostante i dolci mangiati prima, vengono servite le lenticchie ed il cotechino e si stappa una bottiglia di spumante.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail