Ti ci porto io – Terza puntata, la Puglia

10 Febbraio 2012


La terza puntata di Ti ci porto io era dedicata alla Puglia, partenza da Alberobello dove per prima cosa abbiamo visto le intorchiate tipiche dei matrimoni. La prima ricetta però non poteva che essere le orecchiette con le cime, cime che per chi ancora non lo sapesse, vanno sfilate a mano in senso contrario al rametto; il sugo si può poi completare con una rigirata in olio soffritto con aglio, acciughe e pomodorini spellati (facoltativi) e poi una volta nel piatto si da’ il tocco finale con una spolverata di crostini di pane raffermo.

Ad Altamura abbiamo visto come si fa la focaccia con semola rimacinata locale e a Gravina come si fa u calariddu, ovvero l’agnello stufato con finocchietti, cardi selvatici, cicoriette e il sivone (una variante di cicoria selvatica). Ricette di tendenza a Polignano sul Mare, paese natale di Modugno, dove abbiamo visto la zuppa di moscardini con salsa al pomodoro su letto di crema di ricotta, secondo gli ultimi dettami gastronomici che associano il pesce al formaggio.

La puntata si è conclusa con la classica assaggiata panoramica, con il mare all’orizzonte ecco i due compari Vissani e Rocco che gustano i tradizionali dolcetti di pasta di mandorle; certo ti viene un po’ da invidiarli questi due, ma il bello di questo programma è vedere all’opera gli chef dei ristoranti locali, e soprattutto le conversazioni con i fruttivendoli e bottegai che tramandano preziosi consigli di cultura popolare, non sempre presenti nei patinati libri di cucina.

I Video di Gustoblog: Orecchiette Con le Cime di Rapa, Ricetta Originale