Sanremo 2012: se i Cranberries fossero un piatto? Scones ai mirtilli rossi


E finalmente, stasera, si proclamerà il vincitore del Festival! Colui, o colei, o coloro che avranno l’onore di scandire ogni momento della nostra giornata, dall’alba al tramonto, per i prossimi 6 mesi, grazie alla discreta, si fa per dire, insistenza delle radio. E per una serata speciale ci vuole un ospite davvero speciale: quest’anno la direzione artistica tira fuori dal cilindro nientepopodimenoché i Cranberries.

Ci aspetta una serata che parla gaelico e suona celtico, dunque, ma a tavola? Essendo un gruppo in cui ogni elemento deve avere il suo ruolo, li abbiamo immaginati come una ricetta elaborata: gli scones con panna montata e confettura di mirtilli rossi. Gli scones sono un piatto tipicamente inglese, ma qui sono rivisitati in omaggio alla loro musica spesso militante e devota alla causa dell’indipendenza irlandese; la panna rappresenta la dolcezza spumeggiante e la bellezza eterea della leader Dolores che avvolge gli altri membri della band che, beh, fate un po’ voi, sono proprio i mirtilli rossi della confettura.

Per soddisfare 6 persone con gli scones vi servono 450 g di farina, 4 dl di latte, 2 cucchiaini di lievito in polvere, 50 g di burro, 1 cucchiaio di succo di limone, 1 cucchiaino di sale, confettura di mirtilli rossi e panna montata q.b.

Setacciate 400 g di farina con il lievito, unite il burro a cubetti e lavorate a mano. Emulsionate il succo di limone con il latte, fate riposare un minuto e aggiungete all’impasto. Stendete la pasta e ricavatene scones dal diametro di 5 cm che spennellerete con il latte prima di infornarli a 230° per 20 minuti. Una volta fuori dal forno conservateli in un panno pulito per farli restare soffici e caldi fino al momento di servirli con panna e confettura di mirtilli rossi.

Foto | Flickr e Courtesy Cranberries

  • shares
  • Mail