Festa della donna: 9 ricette per una serata con i figli piccoli

Chiariamo subito un principio: l’8 marzo, insieme con la festa della mamma, è uno degli unici due giorni dell’anno in cui sarebbero i vostri figli a dover cucinare per voi ricambiando, così, tutte le premure che avete donato loro, o donate ancora oggi, tutti gli altri giorni.

Se i vostri bimbi sono ancora piccoli, la festa della donna potrà quindi trasformarsi in una bella occasione per cucinare insieme fino a sera, quando tutta la famiglia si riunisce intorno alla tavola per la cena. E allora perché non approfittare per preparare dei piatti magari a base di pesce o di verdure, che a voi piacciono tanto e che i piccoletti, avendoli cucinati con le loro manine, una volta tanto mangeranno senza fare storie?

Se preferite una serata tranquilla, magari una cena davanti alla tv, potete pensare a delle frittelle di cernia, oppure a delle succulente polpette di pesce; se invece non volete rinunciare a sedervi a tavola, avete solo l’imbarazzo della scelta tra un pesce spada panato con le mandorle e una sogliola con i fiori di zucca.

Se poi, cuore di mamma, i bambini riuscite a buggerarli solo con la presentazione dei piatti, opterei per gli hambuger al salmone, magari con un contorno di patate vestite, tutto molto Usa. Le patate, infatti, piacciono a tutte le nostre piccole pesti, anche sottoforma di purè che può essere una valida alternativa. Oppure, se proprio volete cedere su tutta la linea e fare felici tutti, potete preparare una pizza perfetta.

Altra cosa da non tralasciare è il dolce, che in famiglia significa occasione speciale. I vostri bimbi vi dimostreranno tutto il loro affetto preparando per voi una deliziosa torta di mandorle. Ci occorrono: 240 g di burro, 240 g di mandorle tritate, 170 g di zucchero, 4 uova, 60 g di farina, la scorza grattugiata di 2 limoni, 1 cucchiaino di lievito in polvere.

Sciogliete il burro a fuoco basso, intanto separate i tuorli dagli albumi e lavorate i primi con lo zucchero, unite il burro, la farina, la scorza di limone e alla fine le chiare a neve. Versate il composto in una tortiera unta e infarinata e cuocete a 170° per 40 minuti. Dal momento che anche l’occhio vuole la sua parte, potete tagliare la torta a quadretti e servirla nei pirottini, spolverata di zucchero a velo e guarnita con fragole o ribes, foglioline di menta o trucioli di cioccolato.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail