Ricette dolci: La Nußtorte secondo mio fratello

la nusstorte secondo mio fratello

Ci sono molte varianti della nusstorte, da quella engadina e quella viennese fino ad arrivare a quella concepita da mio fratello. Nonostante l'aspetto, vi assicuro che risulta meno pesante di quello che ci si aspetterebbe da una tre piani di pan di spagna alle noci farcita e ricoperta di panna. Diciamo subito gli ingredienti, poichè questa torta è un po' laboriosa. Per il pan di spagna ci occorrono: 300 gr di noci sgusciate, 250 gr farina, 250 zucchero, 1 pizzico di sale, 8 uova intere, 1 bustina lievito per dolci. Per la farcitura ci occorre 1 litro di panna fresca, 3 fogli di colla di pesce, 100 gr di cioccolato fondente, 100 gr di cacao in polvere amaro, 300 gr di pasta di nocciole, 3 uova intere, noci per decorare e a scelta o granella di noci o nocciole o scaglie di cioccolato e zucchero q.b. Per prima cosa prepareremo il pan di spagna per dargli anche modo di freddarsi. Montate le uova con lo zucchero. Tritate finemente le noci che andranno aggiunte alle uova insieme alla farina. Aggiungete il lievito setacciato ed amalgamate delicatamente ed aggiungete un pizzico di sale. Cuocete in forno ben caldo a 180-200° C per circa 50 minuti, il tempo dipende dal vostro forno soprattutto, ricordatevi di non aprirlo durante la cottura, il pan di spagna potrebbe sgonfiarsi.

Per la crema dovete mettere da parte 350 gr di panna che utilizzerete insieme al cacao per decorare la torta esteriormente. Immergete in acqua fredda i fogli di colla di pesce. In un pentolino sciogliete in poca panna la pasta di nocciole, a fuoco molto basso o a bagnomaria. Tagliate il cioccolato a scaglie e quando pensate di averne abbastanza utilizzate il restante sciogliendolo a bagnomaria. Integrerete questo cioccolato alle uova e ai 200 gr. di zucchero che avrete già sbattuto unendo delicatamente 2 fogli di colla di pesce. A questo punto montate la panna ed unite la pasta di nocciole sciolta. Unite i due composti, ovvero le uova, zucchero e cioccolato con la panna e la pasta di nocciole. Girando dal basso verso l'alto con molta delicatezza, per non smontarli.

Quando il pan di spagna è cotto e si è un po' raffreddato tagliatene tre strati che farcirete con il composto preparato in precedenza. In ultimo sciogliete in pochissimo latte il cacao ed un po' di zucchero, assaggiatelo e decidete il vostro grado di dolcezza, poiché a me piace poco zuccherato, evito di darvi le dosi utilizzate. Unite l'ultimo foglio di colla di pesce e girate energicamente. Mentre si fredda, montate gli ultimi 350 gr di panna circa ed unite delicatamente il cacao e la colla di pesce. Distribuite la panna su tutta la torta e poi poggiate dei gherigli di noce, intervallati da scaglie di cioccolato per decorare. Per far attaccare il cioccolato lateralmente dovrete letteralmente tirarglielo contro. Preparate questa torta almeno 4 ore prima di servirla, anche se con un giorno in più si insaporisce meglio.

Seguendo queste dosi non dovreste aver bisogno di bagnare il pan di spagna. Un consiglio, comprate un po' di panna fresca in più, potrebbe tornarvi utile, anche se volete fare dei ciuffetti di panna accanto alle noci o sotto di esse nella decorazione. Non confondete la pasta di nocciole con una banale crema tipo la nutella, la pasta di nocciole non è dolcificata e non ha tutta una serie di ingredienti che una crema spalmabile a base di nocciole possiede.

  • shares
  • Mail