Nonostante siano di stagione, può capitare di ritrovarsi a corto di funghi porcini.
Che fare se si ha voglia di una vellutata di funghi porcini? Si possono semplicemente sostituire con i funghi porcini secchi.

A differenza di quelli freschi, i funghi secchi vanno ammollati in acqua calda per una ventina di minuti prima dell’utilizzo. Successivamente vanno strizzati con delicatezza, poi affettati sottilmente ed utilizzati come previsto nella ricetta.

Un accorgimento indispensabile quando si abbia a che fare con i funghi secchi sta nell’attenzione da prestare alla loro pulizia: sciacquateli più volte fino a quando ogni piccola traccia di terra sarà scomparsa.

Ed ora prepariamo la vellutata di funghi porcini secchi.

vellutata di funghi
vellutata di funghi

La vellutata di funghi porcini secchi: ingredienti

Prima di iniziare, vediamo gli ingredienti necessari:

  • 50 gr di funghi porcini secchi
  • sedano, carota e cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • brodo vegetale qb
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato
  • pepe qb

Come preparare la vellutata di funghi porcini secchi: la ricetta

Come abbiamo detto, per prima cosa dobbiamo sciacquare bene i funghi porcini secchi e metterli a bagno in acqua calda per una ventina di minuti per farli rinvenire.

A questo punto, in una pentola mettete a soffriggere la carota con il sedano e la cipolla tritati e lo spicchio di aglio finché si saranno dorati.

Aggiungete i funghi che nel frattempo avrete strizzato e tagliato a pezzi.

Coprite con del brodo e portate a bollore, quindi proseguite la cottura per circa 15 minuti, unendo ancora del brodo, se necessario.

A fine cottura frullate una parte di composto e servite la vostra cremosa vellutata spolverando sopra il prezzemolo, arricchendo con il pepe e cospargendo con un filo di olio.
Volendo potete aggiungere qualche crostino per dare un tocco in più a questo piatto.

Riproduzione riservata © 2022 - GB

ultimo aggiornamento: 27-09-2022