Risparmiare è possibile. Ed al giorno d’oggi, visti gli aumenti e le difficoltà che stiamo vivendo, cercare di risparmiare gas e corrente anche in cucina diventa d’obbligo.

Come fare? Quali accorgimenti tenere per ridurre il consumo?
Come risparmiare gas ed elettricità quando si cucina?

pentola fornello cucinare
pentola fornello cucinare

Come risparmiare gas e corrente in cucina

Ebbene esiste una risposta a queste domande, o meglio esistono dei piccoli accorgimenti che faranno la differenza sulle bollette.

Vediamo quindi qualche trucchetto per far sì che l’uso di corrente e gas non si trasformi in un mutuo.

Alimenti non troppo freddi

Iniziamo da questo accorgimento che seppure possa sembrare una banalità non lo é.

Se un alimento è stato conservato in frigorifero o a maggior ragione congelato in freezer, prima di cuocerlo lasciatelo scongelare o riscaldare a temperatura ambiente.

In questo modo la temperatura stessa dell’alimento sarà superiore ed il tempo di cottura inferiore.
Da questo ne deriva un risparmio di gas e corrente.

Recipienti della giusta misura e coperchio!

Altro trucchetto per far sì che non si sprechino gas e corrente è quello di scegliere padelle e pentole delle giuste dimensioni e soprattutto coprirle poi con un coperchio!

In questo modo non ci sarà una dispersione del calore e quindi dell’energia che l’ha prodotto.

Sempre a proposito di dispersione di calore: sarebbe opportuno scegliere pentole e padelle che conducono e non disperdono il calore.

Come risparmiare facendo la pasta

Anche nel fare la pasta possono essere utilizzati piccoli trucchetti volti al risparmio.

Oltre al punto precedente – una pentola della giusta misura ed un coperchio sopra – si deve mettere la giusta quantità d’acqua e non abbondare: in questo modo il dispendio di gas e corrente sarà proporzionale al liquido introdotto e non sprecato come invece sarebbe se ce ne fosse troppo.

Un altro accorgimento è quello di spegnere il gas o la corrente del fornello ad induzione una volta che l’acqua sarà arrivata ad ebollizione ed avrete buttato la pasta.

Sono cosciente che questo ultimo consiglio lascia perplessi molti, ma la pasta cuoce comunque, e bene, anche in questo modo. L’unica cosa che vi consiglio è di girarla di tanto in tanto, ma il risultato sarà ottimo ugualmente e soprattutto ringrazierete quando arriveranno le vostre bollette!

Riproduzione riservata © 2022 - GB

vetrina

ultimo aggiornamento: 06-10-2022