Come pulire bene gli spinaci?
Se non lo sapete, vi consiglio di continuare a leggere perché questo è l’argomento del giorno.
Gli spinaci sono ortaggi particolarmente delicati, per cui dopo la raccolta tendono ad appassire in fretta e a perdere buona parte del sapore. È bene sceglierli il più possibile freschi per usufruire non solo del loro sapore gradevole, ma anche dell’interessante apporto nutrizionale: sono riconoscibili dal cespo ben eretto e dalla radichetta rosa chiaro e lucida.

spinaci lessi
spinaci lessi

Come pulire gli spinaci

Prima di utilizzarli nelle nostre ricette, gli spinaci vanno puliti.
La pulizia degli spinaci, spesso ricchi di residui di terra, deve essere molto accurata.
Se parliamo di spinaci freschi, per intenderci quelli da mangiare crudi in insalata, basterà togliere la radichetta con le mani e poi risciacquare le foglie più volte per eliminare i residui terrosi.

Nel caso degli spinaci da cuocere, invece, dovrete fare attenzione anche alle parti dure: un trucco utile è far scorrere pollice e indice lungo le coste per tenere, poi, solo le foglie.
Anche queste, però, andranno sciacquate più e più volte, oppure lasciate in ammollo in acqua fredda almeno 10 minuti in modo che la terra presente, in genere sempre molta, si depositi sul fondo.
Abbiate cura, poi, di asciugarli: gli spinaci, infatti, sono ricchi di acqua e non ne hanno bisogno di altra per cuocere.

Se si ha poco tempo a disposizione, meglio preferire gli spinaci surgelati, adatti a tutte le preparazioni; non vanno scongelati prima dell’uso, per mantenere intatti i nutrienti. Lo spinacio è uno dei vegetali che meglio sopportano la surgelazione, mantenendo integre gran parte delle proprie qualità organolettiche.

Come cuocere gli spinaci

Per sfruttarne al meglio le virtù benefiche, gli spinaci vanno cotti nel modo giusto: solitamente vengono bolliti e scolati, ma questo comporta impoverimento nutrizionale e perdita di sapore; meglio allora stufarli direttamente o cuocerli al vapore, o ancora aggiungerli alle zuppe verso la fine della cottura. È possibile anche gustare gli spinaci crudi, con olio e limone, facendo attenzione, in questo caso, a scegliere spinaci piccoli o freschissimi, da pulire molto accuratamente.

Quali le ricette migliori per preparare gli spinaci in cucina? Come sempre quel che conta è la fantasia per avere successo in cucina.
Se però siete a corto di idee, qui trovate le migliori ricette con spinaci assolutamente da provare.

Riproduzione riservata © 2022 - GB

ultimo aggiornamento: 17-11-2022