Avete mai sentito parlare dei Malloreddus o Malloreddos?
Si tratta di una tipica ricetta sarda, un primo piatto ottimo in ogni occasione.
Questa tipologia di pasta assomiglia a delle conchiglie rigate avvolte su se stesse della grandezza di due centimetri circa.
Questa pasta ben si sposa con numerose salse proprio grazie alla sua forma in grado di raccogliere per bene il condimento.
Oggi noi vedremo la classica ricetta dei malloreddus alla campidanese accompagnati quindi con pecorino, salsiccia e passata di pomodoro.

Una curiosità: in italiano spesso vengono chiamati gnocchetti sardi... forse questo nome vi suona più famigliare.
Il nome deriva da mollaru, che in sardo campidanese (Sardegna meridionale) significa toro.

malloreddus
malloreddus

Malloreddus alla campidanese: ingredienti

La lista ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di Malloreddus
  • 200 g pecorino sardo
  • 250 g salsiccia
  • 250 g passata di pomodoro
  • una cipolla
  • 3-4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale qb

Come preparare i malloreddus alla campidanese: la ricetta sarda

Come prima cosa per preparare i malloreddus alla campidanese è necessario fare un bel soffritto, perciò sbucciate tagliate finemente la cipolla.
In una pentola versate dell’olio extravergine d’oliva e fate appassire i tocchetti di cipolla.
Nel frattempo dedicatevi alla salsiccia: togliete la pelle e spezzettatela grossolanamente con le mani.
Riponete quindi nella padella con il soffritto e fate cuocere per circa 15 minuti a fiamma viva.
A questo punto aggiungete anche la passata di pomodoro, mescolate per bene il tutto, aggiungete anche il sale e lasciate cuocere per circa un’ora, girando di tanto in tanto.

Quando il sugo di pomodoro e salsiccia sarà quasi pronto, portate ad ebollizione una pentola d’acqua calda salata nella quale far cuocere i malloreddus.
Dedicatevi quindi al pecorino: grattugiatelo e aggiungete un mestolo di cottura della pasta, poi frullate il tutto con un mixer o frullatore ad immersione per ottenere una cremina.

Scolate i malloreddus e fateli saltare in padella con il sugo di salsiccia e pomodoro, dopodiché aggiungete anche la salsa di pecorino e mescolate.
Un’ultima grattugiata di pecorino dopo aver impiattato e i vostri malloreddus alla campidanese saranno pronti!

Riproduzione riservata © 2022 - GB

ultimo aggiornamento: 21-11-2022