Ecco la ricetta della crema di piselli, meglio secchi o freschi?

Che sia a base di quelli freschi o secchi, la vellutata di piselli costituisce una portata vegetariana gustosa e versatile. Ecco la ricetta ed i nostri consigli relativi all'utilizzo dei diversi tipi di legumi

Ecco la ricetta della crema di piselli, meglio secchi o freschi?

Le vellutate costituiscono un comfort food di tutto rispetto. La loro consistenza le rende piacevoli al palato ed allo stesso tempo costituiscono un furbo escamotage per far mangiare la verdura a chi abitualmente non lo faccia. Deliziosa portata vegetariana, la crema di piselli costituisce all'occorrenza un primo o un secondo piatto da arricchire a piacere. Uno dei miei preferiti vede la crema insieme a degli gnocchetti di ricotta in un connubio delicato ma allettante.

Preparare la crema di piselli in casa è molto facile. Durante la primavera, che vede la presenza di piselli freschi e gustosi la scelta mi sembra obbligata, nel resto dell'anno invece si può sempre sopperire alla loro mancanza con quelli surgelati o quelli secchi. Tra tutti i legumi esistenti i piselli sono forse quelli più facilmente digeribibili, ricchi di acqua e di conseguenza dalle elevate proprietà diuretiche. Ecco la ricetta della crema di piselli.

Ingredienti


    300 gr di piselli freschi
    olio extravergine di oliva qb
    1 cucchiaio di farina
    1/2 cipolla bianca
    500 ml di brodo vegetale
    sale e pepe
    basilico fresco
    formaggio fresco a piacere

Preparazione
Affettare sottilmente la cipolla e farla appassire in poco olio in una pentola dalle pareti alte. Unire quindi i piselli e fare insaporire qualche minuto. Coprirli con il brodo già caldo e cuocere il tutto per circa 15 minuti. Adesso mescolare la farina con poco brodo ed unire il composto ottenuto in pentola. Cuocere ancora qualche minuto fin quando il composto inizia ad addensarsi. A questo punto frullare il tutto e regolare di sale e pepe. Servire la crema calda o tiepida, a seconda dei gusti, ed arricchirla a piacere con del basilico in foglie e del formaggio fresco a cubetti.

Come usare i piselli freschi o secchi

I piselli freschi si caratterizzano per il loro profumo, la loro dolcezza e la loro tenerezza. Purtroppo il periodo di raccolta è abbastanza breve ecco perchè sarà bene approfittarne quando si hanno a disposizione. I piselli freschi si prestano in maniera ideale alla preparazione di creme, vellutate e zuppe. In questi casi utilizzarli è molto semplice. Basterà unirli ad un soffritto di olio e cipolla, farli insaporire per qualche minuto e coprirli con un liquido, acqua o brodo quanto basta per coprirli.

I piselli secchi di contro sono sono ricchi di fosforo, di sodio, di potassio, magnesio e ferro. Si conservano al buio ed in un luogo fresco. Vanno preferibilmente ammollati in acqua fredda per circa un'ora prima dell'utilizzo se interi. Non si tratta di un'operazione indispensabile però, i piselli infatti tra tutti i legumi secchi, prevedono il minor tempo di cottura. Se utilizzate quelli spezzati, versione facilmente reperibile in commercio e sicuramente più pratica da utilizzare in cucina, non ponetevi il problema e passate direttamente alla cottura a partire dall'acqua fredda. In ogni caso faranno fede le istruzioni riportate sul retro della confezione.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail