Ingredienti:
• 500 g di farina 00
• 25 g di lievito di birra
• 250 ml di acqua tiepida
• 1 cucchiaino di sale
• 400 g di mozzarella
• 1 bicchiere di passata di pomodoro
• basilico q.b.
• olio di semi di arachidi per friggere
difficoltà: facile
persone: 5
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

I panzerotti sono una ricetta semplice e deliziosa perfetta per assaporare il vero sapore della Puglia. Ecco come si preparano.

I panzerotti pugliesi sono una specialità culinaria tipica della regione Puglia. Questi deliziosi bocconcini fritti sono preparati con un ripieno di mozzarella, pomodoro e basilico, ma ci sono molte varianti regionali con ingredienti diversi come prosciutto, cipolle, funghi e formaggio ricotta.

Le origini dei panzerotti pugliesi risalgono al Medioevo, quando le donne li preparavano come cibo da strada per i mercati locali. Oggi, i panzerotti pugliesi sono diventati famosi in tutto il mondo e sono considerati una prelibatezza della cucina italiana. Per preparare i panzerotti pugliesi, avrete bisogno di farina, lievito, acqua, sale, mozzarella, pomodoro, basilico e olio per friggere.

Panzerotti
Panzerotti

Come preparare la ricetta dei panzerotti pugliesi

  1. Iniziate preparando l‘impasto per i panzerotti. In una ciotola grande, setacciate la farina e aggiungete il lievito di birra, l’acqua tiepida e il sale. Mescolate tutti gli ingredienti fino a quando non si forma una palla liscia e omogenea.
  2. Lasciate lievitare l’impasto per circa 2 ore, coperta da un panno pulito.
  3. Dividete l’impasto in cinque parti uguali e stendetele in modo da ottenere un disco piuttosto sottile.
  4. Mettete al centro di ciascuno un cucchiaio di passata di pomodoro, una parte della mozzarella tagliata a dadini e qualche foglia di basilico. Richiudeteli a mezzaluna, facendo aderire bene i bordi. Per sicurezza vi consigliamo di premere anche con i rebbi di una forchetta.
  5. Fate riscaldare l’olio in una padella profonda e friggete i panzerotti pugliesi fino a quando non saranno dorati e croccanti.
  6. Scolateli con una schiumarola e metteteli su un piatto foderato di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Servite i panzerotti pugliesi ben caldi.
Leggi anche
La ricetta dei panzerotti fritti preparati con il Bimby

Conservazione

I panzerotti andrebbero gustati appena fatti, come tutti i fritti. Potrete tuttavia conservarli per un giorno o due in un sacchetto di carta avendo cura di riscaldarli in forno prima di gustarli.

Riproduzione riservata © 2024 - GB

vetrina

ultimo aggiornamento: 24-05-2023