La ricetta del budino di fragole facile da fare e i consigli di Gustoblog

Oggi prepariamo una valida alternativa al gelato come dessert nelle calde serate estive, il budino di fragole, e lo facciamo utilizzando un ingrediente che va per la maggiore: l’agar agar. Si tratta di un gelificante alimentare di origine giapponese, ricavato dalle alghe rosse e si usa per ricette dolci e salate (soprattutto gelatine e aspic) perché non altera il sapore degli altri ingredienti. L’unica accortezza da usare quando lo impiegate per le ricette dolci come questa è che ce ne va un po’ di più; il mio consiglio, infine, è di cuocerlo brevemente in via preventiva: è un prodotto totalmente vegetale che non fornisce alcun apporto calorico.

Ingredienti


  • 400 g di fragole
  • 80 g di farina
  • 140 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 3 uova
  • 1 limone bio


  • 500 ml d’acqua
  • 1 cucchiaino di agar agar
  • 1 manciata di fragole per guarnire
  • 2 dl di panna montata per guarnire
  • Procedimento


    Lavate le fragole, asciugatele e passatele al passaverdure, quindi conservate la purea in frigo. Intanto spremete il succo di limone e tenetelo da parte. Portate a ebollizione l’acqua con il burro e la scorza del limone, mentre a parte lavorate i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto omogeneo. Unite la farina poco alla volta, poi il composto d’acqua e burro dopo aver gettato via la scorza di limone. Fate andare per altri 10 minuti mescolando, poi aggiungete l’agar agar già sciolto, togliete dal fuoco e unite la purea di fragole e il succo di limone, quindi gli albumi montati a neve ferma. Versate il composto ancora caldo in uno stampo umido, fatelo raffreddare e poi mettetelo in frigo per almeno due ore prima di servire il budino, quando lo decorerete con ciuffi di panna e fragole a pezzetti.

    Foto | Flickr

    • shares
    • Mail