Ingredienti:
• 500 g di ceci secchi (ammollati durante la notte)
• 1 cipolla di medie dimensioni
• 4 spicchi d'aglio
• 1 mazzetto di prezzemolo fresco
• 1 mazzetto di coriandolo fresco
• 1 cucchiaino di cumino in polvere
• 1 cucchiaino di coriandolo in polvere
• sale q.b.
• 1 cucchiaino di bicarbonato
• olio vegetale per friggere
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 10 min

Per preparare i falafel ci sono alcuni segreti che dovete conoscere. Per esempio: sapete che si fanno solo con i ceci crudi?

I falafel sono una prelibatezza culinaria originaria del Medio Oriente, particolarmente diffusa in paesi come il Libano, l’Egitto e Israele. Questi deliziosi bocconcini croccanti sono preparati con ceci o fave, erbe aromatiche e spezie, rendendoli una scelta popolare per i vegetariani e i vegani.

I falafel sono spesso serviti all’interno di pita insieme a salse e verdure fresche, creando un pasto gustoso e nutriente. Insieme all’hummus di ceci sono una delle pietanza più conosciute e apprezzate di queste zone. Non è un caso quindi che si possono trovare in ogni angolo del mondo. Ma sapete come prepararli alla perfezione?

Come preparare la ricetta dei falafel di ceci

  1. Sciacquate e sgocciolate i ceci ammollati durante la notte e metteteli in un mixer insieme alla cipolla tritata, all’aglio, al prezzemolo e al coriandolo fresco.Frullate il tutto fino ad ottenere una consistenza liscia e omogenea.
  2. Trasferite il composto di ceci in una ciotola e aggiungete il cumino, il coriandolo in polvere, il sale e il bicarbonato. Mescolate bene gli ingredienti fino a ottenere un composto uniforme.
  3. Coprite la ciotola con un panno pulito e lasciate riposare il composto in frigorifero per almeno 30 minuti. Questo aiuterà gli ingredienti a amalgamarsi e faciliterà la formazione delle palline di falafel.
  4. Dopo il riposo, prendete una piccola quantità di impasto e formate delle palline rotonde delle dimensioni di una noce. Schiacciate leggermente ogni pallina per formare dei dischetti.
  5. Scaldate abbondante olio vegetale in una padella a fuoco medio-alto. Friggete i falafel in piccoli lotti, assicurandovi di non sovraccaricare la padella. Cuoceteli per circa 3-4 minuti per lato, o fino a quando diventano dorati e croccanti.
  6. Una volta cotti, trasferite i falafel su un piatto foderato con carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio.

I vostri falafel sono pronti per essere serviti! Potete gustarli caldi all’interno di pita insieme a insalata, pomodori, cetrioli e salse come lo tzatziki o l’hummus.

Leggi anche
Falafel di fave: la variante da provare

Conservazione

I falafel si possono congelare per oltre un mese dopo averli cotti. All’occorrenza sarà sufficiente riscaldarli in forno o in friggitrice ad aria dopo averli lasciati scongelare. In alternativa potete conservarli in frigorifero, cotti o da cuocere, per 3-4 giorni.

Riproduzione riservata © 2023 - GB

vetrina

ultimo aggiornamento: 24-06-2023