La ricetta delle cipolle ripiene alla ligure da fare al forno

Le verdure ripiene sono uno dei piatti forti della cucina ligure. Come tutte le ricette della tradizione, anche se a primo sguardo sembrano semplicissime, il segreto sta nel perfetto equilibrio degli ingredienti. Ecco la ricetta delle cipolle ripiene alla ligure.

Voglio di un contorno sfizioso e nutriente? Le cipolle ripiene alla ligure sono un classico della cucina tradizionale della Liguria, come tutta una serie di proposte culinarie tipiche per le verdure ripiene più gustose. Il trucco per l'ottima riuscita di questa portata, a primo sguardo semplice, è trovare il giusto equilibrio nel dosaggio del condimento e degli ingredienti ( e cercare di non svenire davanti al forno con questo caldo di luglio!). Avvertenze: questa ricetta non è proprio leggera, ma molto golosa, ideale anche per l'autunno. Scopriamo allora insieme oggi come preparare le cipolle ripiene alla ligure con la ricetta tradizionale spiegata passo passo.

Gli ingredienti per 4 persone


  • 4 cipolle bianche grandi
  • 100 gr di fagiolini
  • 100 gr di mortadella
  • Parmigiano reggiano grattugiato, q.b.
  • 6-7 patate
  • Prezzemolo fresco, un ciuffo
  • 2 uova
  • 3 zucchine
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
  • olio evo
  • maggiorana

La preparazione

Sbucciate le cipolle e scottatele in un tegame con acqua salata in ebollizione per circa cinque minuti. Scolatele, lasciatele raffreddare nello scolapasta e poi tagliatele a metà. Svuotatele e fate bollire l'interno con le altre verdure pulite e tagliate a pezzetti.

Scolate il tutto fate raffreddare e mettete le verdure nel boccale del mixer. Frullate. In una terrina incorporate poi le uova sbattute, la mortadella tagliata a dadini piccoli, e tutte le spezie e le erbe aromatiche tritate finemente. Con questo ripieno farcite le cipolle svuotate. Spolverate con abbondante parmigiano reggiano. Infornate su una placca da forno rivestita, cuocete in forno preriscaldato a 180°C per venti minuti.

Foto | da Flickr di cielomiomarito

Via | Bormioli Rocco

  • shares
  • Mail