Rucola cotta, le proprietà e le ricette per non farla diventare tossica

La rucola, pianta delle Crocifere, ha tante proprietà: stimolante, depurativa, diuretica  inoltre è uno di quegli ortaggi da mangiare in primavera per depurare il sangue. In detta stagione quindi sarebbe bene consumarne dosi in modo costante.

Rucola

Siamo tutti abituati a mangiare e vedere serviti nei piatti la rucola cruda il cui utilizzo consente indubbiamente un maggior apporto di vitamina C e sali minerali. L’importante, trattandosi di insalata è che, se consumata cruda sia mondata, ben lavata e asciugata.

La rucola può essere consumata anche cotta ma in tal caso la sua cottura deve essere rapida; per lessarla bastano davvero pochissimi minuti, dopodiché la si può condire come meglio aggrada.

E’ bene precisare che la rucola se cotta e se mangiata da persone intolleranti a questo tipo di pianta, può addirittura diventare velenosa e come tale pericolosa per la vita. La cottura quindi compromette gli effetti positivi dell’assunzione di questa pianta, anche perchè se protratta per oltre i 30 minuti di tempo, la cottura distrugge le vitamine e “tiocinati” ovvero composti con alte proprietà antitumorali e antiossidanti.

Le ricette a base di rucola cruda, per evitare di farla diventare tossica, sono molte ma oggi vorrei proporvene una estiva, gustosa da proporre con successo ai vostri amici.

Ingredienti per 2 persone

4 capesante 
60 gr di rucola,
2 fette di pan carré,
olio d'oliva,
riso pilaf circa 100 gr
panna liquida 100 gr,
passata di pomodoro,
curry, zafferano, scalogno q.b. e sale

Preparazione

Mettete il pancarrè nel robot da cucina fino a grattugiarlo totalmente quindi aggiungetevi la rucola, lavata, asciugata e tritata finemente. Ora condite tutto con qualche goccia di olio e sale e rimpite di questo composte le capesante lavate in precedenza. Mettete al forno le capesante così imbottite a 200° per circa 10 minuti.

Nel frattempo tritate lo scalogno e fatelo andare su fuoco lento con la panna. Quando questa sarà eggermente addensata, unite 2 cucchiai di pomodoro e un pizzico curry. Aggiustate di sale, unite il riso pilaf che avrete colorito con una puntina di zafferano.

Sfornate le capesante e servitele su piatto con il riso.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail