Come fare la scarola cotta con capperi e olive nere

La scarola, pur nascendo come un’insalata, nella nostra cucina si fa strada in ricette che la vogliono cotta piuttosto che cruda.

La scarola è ottima con pinoli e uvetta, è favolosa anche stufata con olive e capperi, e può servire da contorno gustoso, da piatto unico (noi ad esempio leghiamo le scarole quasi fossero involtini), oppure come ripieno per un’ottima torta salata di quelle che si fanno a Napoli.

Ingredienti


  • 5 scarole non troppo grosse
  • 30 g di capperi dissalati
  • 60 g di olive nere snocciolate e a pezzettini
  • 8 filetti di acciughe
  • 1 spicchio d’aglio
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • olio, sale e pepe q.b.
  • Procedimento


    Lavate e scolate bene le scarole, quindi conditele con olio e sale e con una bella cucchiaiata di ‘ripieno’ ottenuto unendo le olive a pezzettini, i capperi e le alici a pezzetti, il tutto condito con un goccio d’olio. Chiudete le scarole come per fare gli involtini, quindi legatele con un po’ di spago e mettetele a cuocere in una padella dove avrete rosolato l’olio con l’aglio. Dopo 5 minuti sfumate col vino e fate andare finché il liquido non si sarà assorbito tutto.

    Foto | Flickr

    • shares
    • Mail