Olive taggiasche in salamoia, ecco la ricetta per farle in casa

Ecco come preparare in casa le olive taggiasche in salamoia. Alla base di diverse preparazioni della cucina ligure, rappresentano una vera chicca da tenere in casa

Olive taggiasche in salamoia, ecco la ricetta per farle in casa

Le olive taggiasche, le conoscerete tutti, ed in ogni caso le avrete sentite nominare, sono olive originarie di Taggia (Imperia) caratterizzate dal sapore piuttosto dolce e dall'aroma delicato. Ricche di proprietà, tra le quali l'abbondanza di sali minerali in esse contenute ed il fatto di essere utili nel combattere l'insorgenza di malattie cardiocircolatorie e di favorire la digestione, si trovano in commercio sotto diverse forme, la più comune ed apprezzata le vede in salamoia.

Le olive taggiasche in salamoia vengono ampiamente utilizzate nella cucina ligure, provatele nella preparazione delle polpette con radicchio e pecorino ad esempio. Prepararle in casa è piuttosto semplice seguendo questa ricetta, proveniente da quì. Per quanto riguarda le dosi, non espresse nel procedimento, regolatevi in base alle olive che avete a disposizione: dovrete utilizzare tanta acqua quanta ne basta per coprirle e del sale nella proporzione di 100 gr per ogni litro di acqua nella prima fase e di 80 nella seconda.

Ingredienti

olive
acqua
sale grosso

Procedimento

Calcolare tanta acqua quanto basta per coprire le olive. Versarla in una pentola e portarla a bollore. Nel frattempo lavare accuratamente le olive taggiasche. Una volta giunta a bollore unire il sale grosso nell'acqua (utilizzare 100 gr di sale per ogni litro di acqua). Disporre quindi le olive negli appositi vasetti di vetro a chiusura ermetica e coprirle con l'acqua ormai fredda. Fare riposare le olive per una quarantina di giorni. Trascorsi questi eliminare l'acqua e ripetere la stessa operazione. Questa volta utilizzare però 80 gr di sale per litro di acqua. A questo punto dovranno riposare ancora 2 mesi circa. Una volta pronte per essere consumate condirle a piacere con olio e origano, alloro e peperoncino.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail