Come pulire le cozze velocemente e con facilità

Pulire le cozze non è un'impresa impossibile, basta semplicemente seguire poche semplici regole per poter avere tra le mani questo ingrediente prezioso per poter rendere davvero unico ogni nostro piatto. Ecco come si puliscono le cozze.

pulire le cozze

Pulire le cozze in maniera ottimale per preparare tantissime ottime ricette a base di pesce è davvero molto semplice. Questi molluschi sono perfetti per poter lasciare tutti i nostri ospiti a bocca aperta e senza parole, con tantissime ricette a base di cozze che troviamo in moltissime varianti nella nostra tradizione gastronomica.

Le cozze vanno pulite con cura prima di essere consumate: prima di cucinarle, infatti, dobbiamo lavarle e grattarle al meglio, per permettere poi al loro sapore di rimanere incontaminato, perfetto, puro. Così le nostre cozze gratinate, ripiene, fatte in guazzetto, usate per condire la pasta o in altri mille modi, saranno assolutamente gustosissime.

Ecco, allora, come pulire le cozze con semplicità e con i suggerimenti giusti:


    Indossate dei guanti di lattice per preservare le vostre mani da tagli o altri problemi.

    Staccate le cozze dalla rete di plastica ed eliminate quelle aperte o che risultano danneggiate.

    Sciacquate sotto l'acqua corrente le cozze.

    Togliete il bisso dalle cozze, ovvero il filamento cordaceo non commestibile che troviamo sul bordo piatto della cozza stessa: tiratelo con le mani e con forza, per togliere anche la parte interna.

    Prendete un coltellino e togliete le concrezioni che trovate sul guscio.

    Sciacquate le cozze in acqua corrente per togliere tutti i residui.

    Mettere le cozze in acqua con un po' di sale e lasciate riposare per 15 minuti, così da eliminare anche la sabbia e tutti i residui.

Via | Excite

  • shares
  • Mail