Il cocktail Americano, ecco gli ingredienti la preparazione e la storia

Indicazioni su come preparare il famoso cocktail Americano, che piace tanto a James Bond

L'estate si sa, è un periodo di aperitivi in riva al mare o in terrazza, non solo nei lounge bar, ma anche nelle nostre case. Per questo vi propongo un ottimo cocktail da preparare per i vostri amici. Si tratta del cocktail Americano, preparazione mediamente alcolica, intorno ai 12°, dal gusto secco e pieno.

L'Americano nasce nel 1930 a Milano, presso il Bar Camparino (nella Galleria del Duomo), ed ha la caratteristica di essere stato il primo cocktail italiano ad essere servito per l'aperitivo. E, a dispetto del nome d'oltreoceano, l'Americano è preparato esclusivamente con ingredienti italiani: bitter Campari (milanese), Vermouth rosso (torinese) e soda (milanese). La storia narra, però, che il nome è semplicemente una dedica a Primo Carnera, in quegli anni attivo negli USA che veniva - appunto - chiamato l'Americano. Il cocktail italiano fa fortuna, diviene il preferito di James Bond e fa da base per tante altre creazioni, non ultimo il Negroni.

Per prepararlo vi servono come ingredienti: 1/3 Bitter Campari, 1/3 Martini Rosso, 1/3 Soda, ghiaccio e fetta d'arancia per decorare.

Preparazione: versate nel tumbler il ghiaccio fino all'orlo e mescolate per far raffreddare il bicchiere. Svuotate il tumbler dall'acqua che si sarà creata, versate Campari, Marini e soda. Miscelate e versate nel bicchiere, che potete guarnire con la fettina d'arancia. Se volete strizzate attorno al bordo una scorza di limone.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail