Pasquetta 2012: 13 consigli utili per il picnic


Il picnic di Pasquetta è qualcosa di più di una simpatica tradizione: è un rito, e per noi cittadini costretti a vivere rinchiusi in una prigione di asfalto, cemento e smog, è addirittura una necessità! Occhio, però, a non farlo scadere nella banalità: porta con sé già abbastanza disagi (tempo sempre incerto, code interminabili da rientro sulle strade), che la cura del cestino, cioè, ancora una volta, del menu, deve essere quasi maniacale per non scatenare i malumori dei gitanti.

Se vi hanno invitato a un lunedì dell’Angelo sull’erba, ma la cucina non è decisamente il vostro forte, non rinunciate comunque a dare il vostro contributo, scegliendo di preparare un piatto semplice ma sempre gradito a tutti come l’insalata di pasta oppure l’insalata di riso.

Se queste, base quotidiana della vostra alimentazione, vi hanno stufato, potete lanciarvi allora sull’insalata di pollo oppure sul cous cous, che potete preparare vegetariano, ma anche con la carne e addirittura con il pesce.

Sono sempre ottime idee le torte rustiche: buone anche fredde e semplici da trasportare. A me ha sfiziato molto questa con cavoletti e salsiccia, ma anche una quiche di stagione, ripiena di carciofi e patate novelle. Se poi, siete proprio negati, potete ripiegare in questa semplice bresaola con funghi che saprebbe fare anche un bimbo di tre anni bendato, o su una più raffinata insalata di polpo, in tema se la vostra meta e il mare.

Ricordatevi che i dettagli sono importanti, quindi, soprattutto se siete stati voi a invitare, non dimenticate di abbellire il vostro prato con le uova sode colorate tipicamente pasquali (che poi vi potrete pappare se usate colori alimentari) e di portare come accompagnamento dell’ottima focaccia fatta in casa: è tipico, infatti, che tutti cucinano ma poi ci si trova senza pane.

Per tante altre idee golose vi rimando a questo specifico post, mentre un altro paio di consigli i voglio dare a coloro che per Pasquetta stanno accarezzando l’idea del barbecue fuori porta: tralasciando le mode americane (loro sono sì esperti di griglia, ma mangiano in maniera troppo diversa!) propendete per un bel bbq all’italiana, magari prevedendo queste originali polpette allo spiedo, i bimbi ne andranno matti!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail