Ricette cinema: le filloas alla crema di “Mare dentro”


Lo diciamo subito: è una storia vera e triste quella di “Mare dentro”, che la dolce scioglievolezza di queste filloas rellenas de crema (specie di crepes tipiche della Galizia ndr) riesce solo in parte a mitigare. Ramón da 26 anni ha il corpo completamente paralizzato a causa di un tuffo in mare finito in tragedia; è stanco di vivere in quel modo e vuole farla finita, così intraprende un’interminabile battaglia legale per poter avere diritto all’eutanasia. Ma Ramón non è una persona sola. Tutt’altro: ha una famiglia e tanti amici che gli vogliono un gran bene, come Rosa, che una bella mattina gli porta queste prelibate filloas e un’altra gli porge un bicchiere di cianuro per aiutarlo a conseguire il suo scopo: morire con dignità.

Cosa vi occorre: 250 g di farina, 3 uova e 4 tuorli, 50 g di burro, 1 l di latte, 1 cucchiaio di maizena, 110 g di zucchero, la buccia intera di ½ limone, 2 cucchiai di zucchero a velo, 1 pizzico di sale.

Come si preparano: unite la farina con lo zucchero e il sale, disponetele a vulcano e ponetevi al centro le uova, il burro fuso ma freddo e 3 cucchiaiate di latte. Mentre Lavorate l’impasto, aggiungete pian piano altre due tazze di latte a filo. Fate riposare la pasta in frigorifero per almeno un’ora, poi friggete le filloas ottenute staccando cucchiaiate di pasta, in una padella antiaderente unta di burro. Ora preparate la crema per la farcitura: battete i tuorli con lo zucchero e la maizena, nel frattempo scaldate sul fuoco il resto del latte aromatizzato con il limone. Quando sarà caldo, unite il composto con i rossi d’uovo e mescolate con un cucchiaio di legno avendo cura di non farlo bollire, quindi togliete dal fuoco ed eliminate dalla buccia di limone. Nel frattempo le filloas si saranno freddate: farcitene ognuna con la crema, ripiegatela in quattro e cospargetele tutte di zucchero a velo prima di servirle.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail