Omelette con stracchino e prosciutto cotto, la ricetta facile

La ricetta facile e veloce delle omelette con stracchino e prosciutto cotto, un secondo piatto sfizioso e versatile ottimo anche da portare al mare.

Omelette con stracchino e prosciutto cotto

Frittate e omelette sono un’ottima soluzione per pranzi e cene veloci, sono buone e si possono anche preparare in anticipo e gustare fredde. L’omelette con stracchino e prosciutto cotto è un secondo davvero delizioso, perfetto per tutta la famiglia e anche da portare al mare, ovviamente in una borsa frigo! Questa ricetta potete impreziosirla con erbe aromatiche e altri formaggi e servire con un’insalatina mista. L’omelette, al contrario della tradizionale frittata, non si deve nemmeno girare, quindi è l’ideale anche per chi in cucina tende a fare pasticci!

Ingredienti


    4 uova
    3 cucchiai di parmigiano grattugiato
    Sale
    Pepe
    Olio extravergine di oliva
    100 gr di stracchino
    3 – 4 fettine di prosciutto cotto

Preparazione


Mettete le uova in una ciotola, unite sale, pepe e parmigiano e sbattetele con la forchetta in modo da amalgamare tutti gli ingredienti.

Mettete un po’ di olio extravergine di oliva in una padella antiaderente, scaldatelo e poi versate metà del composto di uova, cuocete a fuoco medio. Quando le uova inizieranno a rapprendersi anche nella parte centrale, mettete 50 gr di stracchino e due fettine di prosciutto cotto su metà dell’omelette.

Con una spatola ripiegate la metà dell’omelette libera su quella con la farcitura, cuocete qualche minuto, poi giratela e completate la cottura anche dall’altro lato. Fate anche una seconda omelette con gli ingredienti che avete tenuto da parte.

Le omelette con stracchino e prosciutto cotto potete servirle calde e con il formaggio filante, ma sono buone anche fredde, vedrete che in estate saranno un ottimo compresso di gusto e praticità!

Seguendo la nostra ricetta base potete preparare delle omelette anche con altri gusti, ad esempio con i funghetti trifolati, verdure grigliate, mozzarella, caciocavallo e quello che più vi piace.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail