La cannella o cinnamomo, proprietà e benefici

Tra le spezie più usate fin dall’antichità, la cannella conferisce ai piatti un aroma particolare: conosciamo meglio la cannella, dunque.

Quando si pensa alle spezie, è probabile che il nostro pensiero vada subito alla cannella, spezia che con la sua fragranza non solo impreziosisce molti piatti, ma ha qualcosa di magico e sacro che la rende una delle più interessanti e speciali che esistano.

Il nome cannella deriva sa canna, a indicare i pezzi cilindrici che troviamo in commercio. La cannella è conosciuta anche come cinnamomo, dal nome della pianta. Due sono i tipi di cannella:


  • quella che deriva dalla pianta Cinnamomum zeilanicum – detta anche cannella vera o regina di Ceylon – è più pregiata, dal colore nocciola chiaro, aroma delicato e odore molto aromatico;

  • la Cinnamomum cassia – detta anche cannella cinese o cassia – dal colore bruno rossastro e gusto più pungente.

In entrambi i casi, la spezia si ricava dai ramoscelli delle piante di cui sopra: si staccano gli strati immediatamente sotto la corteccia e si fanno seccare al sole fino a quando non si arrotolano su se stessi.

La cannella o cinnamomo, proprietà e benefici

La cannella è molto apprezzata fin dai tempi antichi: molto probabilmente i Fenici la portarono nel Medio Oriente dove venne utilizzata come profumo (nel Vecchio Testamento leggiamo di Mosè che la usava come ingrediente nell'olio per le consacrazioni).

In cucina la cannella trova impiego soprattutto per aromatizzare i dolci (per esempio, panpepato, panforte, pan di spezie) o anche per dare un particolare aroma a creme e al vin brulé. Ma la troviamo anche nella frutta cotta, nella cioccolata, nei liquori e anche in alcune ricette a base di carne. Per i dolci si usa la cannella macinata, negli altri casi intera.

Ricordatevi che è sempre meglio acquistare la cannella in pezzi e macinarla al momento dell'utilizzo (servendovi di un macinacaffè, per esempio), in modo da conservarne tutto l'aroma. Se non la trovate in pezzi, ma solo in polvere, conservatela in barattoli di vetro chiusi, sì da non far disperdere la fragranza; anche i pezzi di cannella è bene conservarli in barattolo, lontano da luce diretta e fonti di calore.

Nel caso in cui vogliate inebriarvi di cannella, potete provare il rotolo alla cannella con glassa, come anche dei gustosi biscotti all'arancia e cannella ideali per il tè o anche la gelatina di cannella.

Sta benissimo con le arance amare, in una originale marmellata e, per un momento di relax e intimità, è appropriata una calda tisana all’arancia e cannella.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail