Come fare la pizza di Pasqua con la ricetta originale

7 Aprile 2014

La pizza di Pasqua, nota anche, a seconda delle zone di preparazione, come torta di Pasqua o torta al formaggio, è una pietanza tipica di diverse regioni italiane del periodo pasquale. A differenza di quanto si potrebbe dedurre dal nome non ha niente a che vedere con la classica pizza, ma si tratta di una sorta di torta salata lievitata, rustica e saporita, che risulta alta e soffice. Si usa gustarla in occasione della colazione di Pasqua insieme a salumi e formaggi o portarsela dietro per Pasquetta, in quanto adatta da mangiare fuori casa e dunque per picnic e scampagnate varie.

La pizza di Pasqua esiste sia nella versione salata, ed in questo caso rappresenta una preparazione tipica Umbra, che in quella dolce. In entrambi i casi assomiglia, almeno nell’aspetto, ad un panettone. Per la cottura della pizza di Pasqua fondamentale sarà utilizzare lo stampo apposito. La ricetta originale che trovate sotto e che proviene da quì, è adatta ad uno stampo delle seguenti dimensioni: altezza di 12 cm, base inferiore di 16, e base superiore di 21.

Ingredienti

5 uova
300 gr di farina 0
200 g di manitoba
100ml di acqua
25-30 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di pepe
5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
50 gr di strutto
250 gr di formaggio grattugiato misto (Parmigiano Reggiano e Pecorino Romano)

Preparazione

Mettere a sciogliere il lievito insieme allo zucchero nell’acqua tiepida e fare riposare fin quando inizia a fermentare, ci vorranno all’incirca 5 minuti. Adesso versare la farina all’interno di una ciotola e creare una fontana. Versare all’interno il lievito e iniziare ad amalgamare la farina con l’aiuto di un cucchiaino. Adesso coprire con l’altra farina, ma questa volta senza impastare e fare lievitare per 40-50 min. In una ciotola a parte unire le uova con il sale, il pepe, i formaggi grattugiati e l’olio e mescolare bene, quindi unire man mano l’impasto di uova e formaggio. Impastare il tutto con la farina ed aggiungere per ultimo lo strutto morbido. Lavorare abbastanza a lungo quindi fare lievitare a temperatura ambiente per 45 minuti coperto con un canovaccio e successivamente trasferire nell’apposito stampo lungo e stretto precedentemente unto. Fare lievitare fin quando sarà arrivato al bordo. Cuocere a 200°C con vapore per i primi 20 minuti quindi trasferire nel forno appena acceso e cuocere per un’ora.

Foto | Cantalamessa

I Video di Gustoblog: Banana Brownies for Father’s Day, recipe, how to, easy brownies