Come fare la gelatina di pesche con la ricetta per crostate e torte

Per preparare un dolce di stagione impariamo la gelatina di pesche

Sarebbe un delitto, d’estate, non utilizzare la frutta di stagione per preparare le nostre torte! Se quindi avete in mente di cucinare una crostata alle pesche non potete non completarla con la gelatina di pesche, una preparazione che, una volta imparata, potrete ripetere con qualunque altro frutto. Il procedimento è un po’ lungo e macchinoso, ma non scoraggiatevi: il gusto ci guadagnerà di sicuro!

gelatinapesche

Ingredienti



    1 kg di pesche gialle
    60 g di zucchero
    acqua q.b.

Preparazione


Lavate e sbucciate le pesche, privatele del nocciolo, tagliatele a metà e mettetele in una casseruola coperta d’acqua. Fatele cuocere a fuoco basso finché non saranno ridotte in polpa.

A questo punto pesate la polpa e aggiungete tanto zucchero quanto sarà la metà del suo peso: le nostre dosi dovrebbero risultare corrette. Mettetela quindi in un apposito sacchetto di garza oppure in un panno da cucina pulito e fate scolare via tutto il succo, quindi lasciatele così per 12 ore senza strizzare.

Trascorso il tempo, trasferite in una pentola e cuocete prima a fuoco vivace schiumando spesso, poi a fuoco basso, fino alla consistenza desiderata.

Se non consumate la gelatina tutta subito, potete conservarla in un vasetto a chiusura ermetica che avrete prima immerso in acqua calda: riempitelo fino a 1 cm dal bordo e coprite il composto con un foglio di carte oleata impregnata di acquavite prima di sigillare.

Foto | 1la

  • shares
  • Mail