Come fare gli omogeneizzati di carne e i consigli per conservarli

Eccoci pronti per i primi pasti dei nostri bimbi: gli omogeneizzati di carne

Superato il primo ‘scoglio’ del brodino vegetale, del passato di verdure e delle varie crème multicereale che adesso vanno tanto di moda, ci troviamo davanti alla prima grande domanda: quali fonti proteiche per i nostri piccoli? La risposta è: imparare a fare in casa gli omogeneizzati di carne. Diffidate da chi vi dice che senza uno strumento adatto è impossibile, in realtà è facilissimo (basta avere una vaporiera) e anche veloce, considerando il fatto che potete prepararli una volta al mese. Spendiamo due parole sulla conservazione: innanzitutto preferite vasetti di vetro ai bicchierini di plastica – soprattutto se decidete di surgelare – in frigo potete tenerli massimo un paio di giorni con il caldo, mentre nel freezer durano un po’ di più, direi anche una mesata. Buon divertimento!

omocarne

Ingredienti



    100 g di carne prescelta (iniziamo con pollo, tacchino o coniglio)
    1 l d’acqua o di brodo vegetale

Preparazione


Risciacquate per bene la carne

, tagliatela a pezzetti e cuocetela al vapore per almeno 15 minuti, o comunque finché non risulterà bella tenera.

Trasferitela, quindi, in un recipiente dai bordi alti e passatela al mixer più volte, aggiungendo gradualmente acqua o brodo vegetale già pronto. Porzionate l’omogeneizzato nei vasetti (non occorre siano sterilizzati, basta averli lavati in lavastoviglie), chiudeteli e conservate come avete predisposto.

Foto | Amelia + Vanilla Ice Cream = Love

  • shares
  • Mail