Ecco i fichi caramellati in agrodolce con la ricetta facile

Ecco come preparare in casa e facilmente i fichi caramellati in agrodolce: ottimi come base per deliziosi dessert

I fichi caramellati in agrodolce costituiscono una preparazione di origine romagnola. Rappresentano la base per realizzare degli sfiziosi dessert di fine pasto, abbinati semplicemente a dei formaggi freschi o uniti a creme di diverso tipo, tra le quali l'insostituibile pasticcera. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice, si realizza con soli tre ingredienti (a meno che non vogliate aromatizzare il tutto con della cannella, della vaniglia o della scorza di limone), anche se la lunghezza del procedimento vi prenderà qualche ora.

Ecco i fichi caramellati in agrodolce con la ricetta facile

Una volta pronti i fichi caramellati in agrodolce vanno conservati all'interno dei vasetti di vetro, precedentemente sterilizzati e posti in dispensa per un consumo futuro. Sarebbe bene aspettare almeno 2-3 mesi prima della loro apertura. Provate anche i fichi secchi da preparare con la ricetta siciliana.

Ingredienti


2,5 kg di fichi verdi interi
400 gr di zucchero
4 cucchiai di aceto di mele

Preparazione

Pulire bene i fichi quindi versarli all'interno di una pentola dal fondo spesso e unire lo zucchero e l'aceto. Accendere la fiamma, non troppo alta e portare ad ebollizione. Da questo momento in poi i fichi dovranno cuocere per circa 2 ore. Trascorso questo tmpo i fichi avranno rilasciato il loro liquido che dovrebbe essere ancora abbastanza fluido e di colore chiaro. Prelevare dunque i frutti e porli in uno scolapasta: attendere 10 minuti quindi proseguire con la cottura del solo liquido, che dovrà scurirsi e restringersi di circa un quarto. A questo punto rimettere i fichi all'interno della pentola, fino a quando saranno perfettamente caramellati. Trasferire all'interno dei vasetti e chiudere bene, quindi fare raffreddare da capovolti.

Foto | Robin Ellis

  • shares
  • Mail