Il burro di arachidi oltre ad essere un prodotto tipico americano cremoso e ricco di grassi che si ottiene dalla macinatura delle arachidi è anche un apprezzato alimento da parte degli sportivi. Ciò che è certo è che abbia qualcosa di irresistibile. Nonostante sia reperibile presso la maggior parte dei supermercati italiani non sempre si trova con facilità. Niente paura perchè prepararlo in casa è molto più semplice di quanto si possa pensare. Tra l’altro, quella che segue è la ricetta vegan, adatta quindi anche a chi abbia eliminato dalla propria alimentazione ogni prodotto di origine animale.

Utilizzate il burro di arachidi ottenuto sia spalmato sul pane che come ripieno di dolcetti di diverso tipo (biscotti e cioccolatini), o ancora per arricchire i dolci al cucchiaio o i gelati che, infine, per i vostri spuntini pre-palestra. Se amate le arachidi vi suggerisco di provare quelle alla paprika e quelle caramellate. La ricetta proviene da quì.

Ingredienti

2 tazze di arachidi tostate non salate
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva o di arachidi
1 cucchiaino di zucchero integrale di canna
1 pizzico di sale

Preparazione

Tritare accuratamente le arachidi con il frullatore impostato alla massima potenza e fino a quando inizieranno a rilasciare il loro olio. Unire adesso a filo quello di oliva o in alternativa quello di arachidi ed aggiungere, sempre tritando, anche zucchero e sale. Una volta ottenuto un composto cremoso, omogeneo e denso trasferirlo negli appositi vasetti di vetro e conservare in frigo.

Foto | Denise Krebs

Riproduzione riservata © 2022 - GB

ultimo aggiornamento: 25-09-2014