Come preparare il cavolfiore fritto in pastella senza uova

Ecco una ricetta semplice per preparate il cavolfiore fritto ma in una pastella leggera, senza le uova

Il cavolfiore si presta, per sua natura, ad una serie di utilizzi sfiziosi in cucina. Pensate a tutti gli antipasti, i primi ma soprattutto i contorni di cui si rende protagonista. Oggi vi propongo una ricetta gustosa adatta a costituire un secondo piatto vegetariano, ovvero il cavolfiore fritto in pastella senza uova. Versione alleggerita dall'assenza di queste ultime ed ottima, così, anche per gli intolleranti.

cavolfiore fritto in pastella senza uova

Basta veramente poco per trasformare del semplice cavolfiore lesso in una preparazione altamente sfiziosa, e questa ne è la prova. Proponetela anche ai bambini, vedrete che gradiranno. Il cavolfiore così preparato può anche venire cotto in forno. A questo proposito vi consiglio la ricetta del cavolfiore gratinato da preparare con il Bimby e quello gratinato con la ricetta vegan. La ricetta proviene da quì.


Ingredienti


1 cavolfiore medio
100 ml di birra circa
2 cucchiai di farina
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
pangrattato qb
sale e pepe
olio di semi per la frittura

Preparazione

Pulire il cavolfiore, ridurlo in cimette e lavarlo bene. Lessarlo in acqua bollente salata e scolarlo al dente. Mettere a raffreddare, nel frattempo preparare la pastella: versare in una ciotola la farina, la birra e il parmigiano. Mescolare bene ed energicamente fino ad ottenere un composto denso, omogeneo e privo di grumi. Regolare di sale e pepe. Porre in un tegame dell'olio e farlo scaldare bene quindi passare le cimette di cavolfiore nella pastella e friggerle nell'olio fino a completa doratura.

Foto | GW Fins

  • shares
  • Mail