5 idee per arredare la tavola con i colori dell'inverno

Apparecchiare la tavola con i colori dell'inverno è un ottimo modo per vivere in sintonia con la natura e portare un pizzico di allegria mentre si mangia

L’inverno non è certo una stagione solo bianca per via della neve (e, anche se fosse così, avrebbe senza dubbio il suo fascino). Molti sono i colori dell’inverno: l’arancione di mandarini e arance, il rosso dei melograni, il verde delle verdure. Tutti colori che portiamo in tavola con i nostri piatti.

Ma se volessimo arredare la tavola proprio con i colori dell’inverno come fare? Ecco cinque idee per arredare la tavola con i colori dell’inverno: magari leggendole vi verranno in mente altre idee e soluzioni e la tavola invernale sarà così più bella e invitante.

5 idee per arredare la tavola con i colori dell'inverno


  1. La tavola del bosco: le castagne, con i loro ricci, sono uno dei simboli dell’autunno e dell’inverno. Perché non usarle, quindi, anche a scopo decorativo? Prima di usarle, accertatevi che siano pulite (o lavate) sia le castagne che le foglie che andrete a sistemare nei piatte. Con un filo marrone e un ago infilate le foglie mescolando tipi e colori e alternandole con i ricci: creerete così una ghirlanda da sistemare al centro della tavola. Con della colla vinilica, poi, incollate le castagne (infilarle con ago e filo sarebbe scomodissimo) e quando saranno ben salde disponetele accanto alla ghirlanda sulla tavola. Se volete, potete utilizzare le castagne più grosse per scrivervi sopra, con del bianchetto, le lettere che compongono il nome dei commensali e quindi sistematele nei piatti, su un letto di foglie. Le foglie possono essere usate anche come sottopiatti, sistemate a raggiera.

  2. Una tavolata di zucche: le zucche sono squisite nei piatti, ma anche belle sulla tavola. In commercio esistono anche le zucche ornamentali: se siete bravi con il fai da te potete svuotarne una e usarla come porta posate (scegliete quelle più leggere perché sono quasi vuote dentro e, quindi, più tenere da scavare), altre zucche possono fungere da segnaposto e altre ancora come romantici e rustici portacandele.

  3. Idee di luce: quando si apparecchia per una serata speciale, le candele sono importanti perché ammorbidiscono la luce artificiale creando dei bagliori molto piacevoli che poi si riflettono sulle porcellane e su bicchieri. Può essere molto semplice decorare con le candele in stile invernale: prendete dei vasetti di coccio e usateli al naturale o dipingetele con i colori dell’inverno. Mettete quindi una goccia di colla sotto una grande foglia rossa e fissate la foglia sul vaso e poi legatela con filo di rame o di rafia (l’importante è che sia colorato). Mettete nel vasetto un cero abbastanza grande da restarvi incastrato e riempite lo spazio vuoto che resta con muschio e bacche. Attenzione a non lasciare incustodite le candele perché il materiale secco potrebbe prendere fuoco.

  4. Patate e funghi: prendete una sfera di spugna bagnata e appoggiatele in un vaso (uno qualunque va bene: scegliete in base al vostro gusto); infilzate delle patate piccole negli spiedini e quindi conficcatele nella parte bassa della spugna. Tagliate quindi a fette due o tre patate, spennellatele con succo di limone, unitele a ventaglio e fissatele con un fil di ferro che poi andrete a infilare nella parte superiore della spugna. Coprite la spugna con delle erbe aromatiche o della nebbiolina. Per quel che riguarda i funghi, sceglieteli di diversi tipi (ideali i pleurotus che sono molto grandi), infilzateli con degli spiedini e quindi sistemateli nella spugna bagnata (che potete mettere in un cesto, per esempio): componete il bouquet di funghi secondo i vostri gusti e non dimenticate di mettervi al centro qualche bel cavoletto di Bruxelles!

  5. Trionfo di spezie: niente di meglio delle spezie per celebrare i colori dell’inverno! Sbizzarritevi con la fantasia. Se avete una di quelle scatole in legno con piccoli scomparti siete a posto: riempite ogni scomparto con una spezia: noce moscata, paprica, zenzero in polvere, grandi di pepe nero, bianco e rosa, chiodi di garofano, cannella, peperoncino, bacche di ginepro, anice stellato. Alternate alle spezie dei fiori (per esempio delle belle rose rosse) e il centrotavola speziato è fatto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail