Come preparare le patate novelle al forno con pollo

Secondo piatto intramontabile della cucina italiana: il pollo al forno ma con le patate novelle, per una versione ancora più accattivante

Il pollo al forno con le patate rappresenta, nell'immaginario collettivo, uno dei secondi piatti più amati. Quello che non può mancare la domenica in tavola, magari in abbinamento alle classiche lasagne. La ricetta che vi propongo oggi, però, a mio parere ha un valore aggiunto, ossia la presenza delle patate novelle che regalano un gusto particolarmente gradito al palato oltre che un aspetto accattivante anche solo alla vista.

Come preparare le patate novelle al forno con pollo

Pietanza indicata anche per i bambini, i quali non faranno di certo i capricci ritrovandosela nel piatto, le patate novelle al forno con pollo si preparano molto facilmente anche se la cottura non è velocissima. Poco male, mentre cuocerà nel forno potrete dedicarvi ad altro, con la raccomandazione, però, di girare di tanto in tanto pollo e patate per garantire una cottura uniforme. Provate anche le patate novelle al cartoccio e le patate novelle ripiene.

Ingredienti

700 gr di patate novelle
6-8 cosce di pollo
1-2 pomodori
1 carota
1 gambo di sedano
1 cipolla
1 spicchio di aglio
sale e pepe
olio di oliva qb
rosmarino tritato qb


Preparazione

Pulire e sbucciare carote, sedano, aglio e cipolla. Affettare sottilmente quindi tenere da parte. Versare all'interno di una teglia da forno unta di olio le cosce di pollo distribuendole in maniera uniforme. Lavare le patate novelle, pelarle e se troppo grandi tagliarle a metà, altrimenti lasciarle intere. Unire nella teglia. Aggiungere anche il trito di verdure, i pomodori tagliati a cubetti e irrorare con abbondante olio. Regolare di sale e pepe, spolverare con del rosmarino tritato e mescolare bene gli ingredienti. Accendere il forno a 200°C e trasferire la teglia al suo interno. Dopo circa 30 minuti dare un'occhiata, mescolare brevemente e controllare lo stato di cottura. Proseguire ancora per una decina di minuti, quindi servire ben caldo.

Foto | Monica Arellano-Ongpin

  • shares
  • Mail