La pasta con verza e speck per un primo gustoso

Ecco un primo sfizioso e rustico quanto basta: la pasta con verza e speck per un pranzo diverso dal solito

Come ben sappiamo la verza rappresenta uno degli ortaggi di stagione più versatili divenendo, di volta in volta, la protagonista indiscussa delle pietanze più disparate, dagli antipasti ai secondi. Quello che vi propongo di seguito è invece un primo, la pasta con verza e speck. Piatto di facile esecuzione ma di grande gusto, ultimamente da me portato in tavola diverse volte e tutte sempre gradito.

verza

Tra gli ingredienti trovate lo scalogno, necessario per il soffritto iniziale. Nel caso in cui non l'abbiate a disposizione potrete tranquillamente optare per una comune cipolla dorata. La pasta con verza e speck può essere ulteriormente insaporita con della birra, da utilizzare per bagnare la verza una volta unita in padella, che contribuisce a rendere il sapore del piatto ancora più deciso. Provate anche la pasta con verza, pancetta e patate e la pasta verza e patate al forno.

Ingredienti


320 gr di pasta corta
300 gr di verza
1 scalogno
150 gr di speck a cubetti
olio extra vergine di oliva
sale e pepe qb
pecorino grattugiato qb

Preparazione

Lavare bene la verza dopo avere eliminato le foglie esterne e più dure. Adesso tagliarla a striscioline e metterla a sbollentare in acqua salata per 3 minuti. Mentre la verza cuoce versare in un tegame lo scalogno tritato e farlo soffriggere in poco olio insieme allo speck. Scolare la verza ed unirla nel tegame, regolare di sale e pepe e portare a cottura. Adesso fare cuocere la pasta in acqua bollente salata, scolarla al dente e unirla alla verza. Fare insaporire bene il tutto su fiamma vivace ed aggiungere, se piace, anche poco pecorino grattugiato. Servire ben calda.

Foto | Alex Brown

  • shares
  • Mail