Il plumcake salato con zucchine e speck nella ricetta facile

Ottimo per le scampagnate, perfetto per un antipasto informale, ecco il plumcake salato con zucchine e speck

Perfetto per le scampagnate primaverili ma anche come sfizioso antipasto adatto ad aprire pranzi e cene con amici, il plumcake salato con zucchine e speck è sicuramente uno dei miei preferiti. Trovo l'accoppiata tra l'ortaggio ed il salume in questione a dir poco azzeccata. La sapidità dello speck non fa altro che esaltare la delicatezza del sapore delle zucchine.

plumcake salato con zucchine e speck

Il plumcake risulta soffice, umido e compatto. Si scioglie quasi in bocca. Volendolo rendere ancora più profumato unite abbondante basilico fresco in foglie: vi assicuro che farà la differenza. Tra le possibili varianti la sostituzione dello speck con la stessa quantità di prosciutto cotto, versione particolarmente indicata per i bambini, o di pancetta e dell'emmenthal con la mozzarella o la scamorza. Il plumcake, una volta cotto, si mantiene morbido per un paio di giorni appositamente conservato all'interno di un contenitore a chiusura ermetica. Provate anche il plumcake salato con la zucchina integrale e quello salato alle zucchine. La ricetta proviene da quì.

Ingredienti

125 gr di yogurt bianco
200 gr di farina
50 gr di olio di semi
70 gr di parmigiano
1 lievito secco per torte salata
2 zucchine
2 uova
100 gr di speck
100 gr di emmenthal a dadini
sale e pepe

Preparazione

Lavare bene le zucchine, eliminare le estremità quindi asciugarle e grattugiarle con una grattugia a fori larghi. In una ciotola amalgamare lo yogurt, il sale, il pepe, l'olio e le uova e sbattere bene con l'aiuto di una frusta o di una forchetta. Unire adesso il parmigiano, la farina ed il lievito setacciato, quindi anche le zucchine. Amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Adesso imburrare ed infarinare uno stampo da plumcake o semplicemente rivestirlo con della carta forno. Versare il composto all'interno e cuocere per circa 30-35 minuti a 180 °C. Farà fede la prova stecchino.

Foto | Katrin Morenz

  • shares
  • Mail