La ricetta della minestra di Natale napoletana

Minestra per Natale? Ottima se è quella napoletana

minestranapoletananatale.jpg

Tra le ricette di Natale della tradizione regionale che si potrebbero recuperare per le Feste 2015, c’è sicuramente quella della minestra napoletana, originariamente chiamata “maritata” perché veniva offerta ai propri ospiti in occasione dei matrimoni. Come tutti i piatti poveri e contadini, naturalmente si prepara con le verdure disponibili, preferibilmente di stagione, ma ovviamente cicoria e scarola non possono proprio mancare.

Ingredienti



    carne mista da brodo
    verdure a piacere (scarole o indivia, cicoria, cime di rapa, spinaci, bietole)
    1 salsiccia
    cotiche
    2 spicchi d’aglio
    1 cipolla
    1 carota
    1 patata
    1 costa di sedano
    olio, sale e peperoncino

Preparazione


In una pentola bella capiente iniziate preparando un brodo vegetale inserendo a freddo l’aglio, la cipolla tagliata a metà, il sedano, la carota e la patata tagliata in 3 pezzi. Portate a ebollizione e aggiungete tutta la carne, togliendo dopo un po’ quella più grassa (cotiche e salsiccia). Da questo punto in poi il brodo dovrà cuocere almeno un’ora.

Intanto mondate le verdure scelte e sbollentatele separatamente (2-3 minuti o più a seconda del tipo), poi sgrassate il brodo e aggiungetevi le verdure, proseguendo la cottura per un’altra ora. Ora servite la minestra mettendo nel fondo delle scodelle delle friselle o del pane abbrustolito.

Foto | Daniel Ziegener

  • shares
  • Mail