Come preparare le fave alla pugliese con la ricetta tradizionale

Un piatto che non può non essere preparato in questo periodo dell'anno: direttamente dalla tradizione regionale, eccole fave alla pugliese

Come preparare le fave alla pugliese con la ricetta tradizionale

Piatto di antiche origini, appartenente alla tradizione regionale, le fave alla pugliese rappresentano una portata allettante come poche, nonostante l'aspetto. Si tratta, infatti, di un purè di fave secche ottenuto facendole cuocere molto a lungo su fiamma bassa fino a quando si saranno sfatte diventando, appunto, una poltiglia, accompagnato con delle cicorie lesse e saltate in padella.

A base di ingredienti comuni e di stagione, si tratta di una di quelle pietanze capaci di rimettere al mondo. Accompagnatele con un bicchiere di buon vino ed avrete pronto un pranzo o una cena da ricordare.

Ingredienti

500 gr di fave secche
400 gr di cicorie
olio extravergine di oliva qb
sale
peperoncino rosso qb

Preparazione

Iniziare dal purè di fave: mettere queste ultime a bagno in acqua fredda la sera precedente. Il giorno dopo pulirle e sciacquarle bene, quindi trasferirle in una pentola unendo dell'acqua sufficiente a coprirle abbondantemente. Fare cuocere su fiamma bassa e non appena in superficie si inizierà ad intravedere una patina bianca, calcolare due ore di cottura su fiamma bassa.

Nel frattempo preparare la verdura: lavare le cicorie e farle lessare in acqua bollente salata per il tempo necessario. Unire nella pentola con le fave dell'olio ed il sale e mescolare bene con un cucchiaio di legno. Ottenuto il purè servirlo insieme alle cicorie lesse.

  • shares
  • Mail